Se sei buono ti tirano le mele

claudio-baglioni-no-cabe_imagenGrandeL’8 settembre del 1988 allo Stadio Comunale di Torino è in programma un concerto organizzato da Amnesty International per celebrare i quarant’anni della dichiarazione universale dei diritti umani. Sugli spalti 60 mila persone, in cartellone un cast stellare: Bruce Springsteen, Peter Gabriel, Sting, Claudio Baglioni, unico artista italiano invitato a cui tocca aprire il concerto. Alle 18.10, quando il cantautore romano sale sul palco, non fa neanche a tempo ad accennare le note della prima canzone che dagli spalti parte un coro: «Baglioni, Baglioni, ci hai rotto i coglioni». Per tutta l’esibizione è bersagliato da stracci, bottiglie d’acqua, persino torsoli di mela. Vista la mal parata del collega, Peter Gabriel sale sul palco e, col suo corpo, fa scudo a Baglioni: i due cantano assieme Ninna Nanna, e la pioggia di oggetti cessa di colpo. A Baglioni è contestato il passato di disimpegno, di canzonette d’amore.

commenta

Lascia un commento


*obbligatorio